accessibilità

solo testo| normale

Ribolla 2004: l'evento

4 maggio 1954

scheda 1954 in Italia

il paese e la miniera

intorno a Ribolla

passeggiate

gemellaggio con Liévin

Notizie

Ribolla Notizie

Esposte agli Uffizi le stampe della cartella "Ribolla 4 Maggio 1954 / 2004"

Con una nota di qualche giorno fa indirizzata al comune di Roccastrada, il Direttore della galleria degli Uffizi di Firenze, Sig.ra Annamaria Petrioli Tofani, ha comunicato che la cartella "Ribolla 4 Maggio 1954 / 2004", contenente tre stampe di Gianni Cacciarini e due foto di Enzo Della Monica, donata al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, stata presa in carico, inventariata ed esposta nel prestigioso museo fiorentino.

Ricordiamo che la preziosa cartella stata realizzata in cento esemplari numerati, a cinquant'anni dalla tragedia mineraria che ha colpito il paese di Ribolla, e raccoglie incisioni e fotografie che ricordano la tragedia in miniera.

Gianni Cacciarini con tre acqueforti e Enzo Della Monica, con due fotografie, hanno dato voce poetica, attraverso l'immagine, al passato e al presente: l'uno con dimessi brandelli di pozzi in cui circola l'eco dello scavo, evocato nella materia e nella memoria; l'altro con indocili distese del paesaggio maremmano, che si accende di vibrante colore nello scatto fotografico.

A raccordo dei testi iconografici sta la poetica presentazione di Carlo Falciani, con personali richiami di memoria trascorsi d'infanzia maremmana.

La direttrice della galleria d'arte degli Uffizi ha ringraziato nuovamente il Sindaco per la donazione che andata ad arricchire il patrimonio culturale della galleria d'arte, dopo averlo fatto personalmente nello scorso mese di Maggio quando partecipas a Ribolla ad una iniziativa collegata alle celebrazioni della tragedia di Ribolla.

Ribolla 2004: Orientamento narrativo e animazione del territorio

La conclusione del progetto di Orientamento Narrativo "C'era una volta la miniera. anche per chi non c'era", destinato a oltre 90 bambini della scuola elementare di Ribolla, un'occasione preziosa per affrontare il problema del ruolo dell'orientamento nell'animazione sociale e culturale delle comunit‡.

A partire dai risultati del progetto e dall'analisi della metodologia dell' Orientamento Narrativo, inserita tra le 20 migliori esperienze di orientamento italiane dall'ISFOL (Istituto Superiore per la Formazione Orientamento e Lavoro), esperti del settore e responsabili delle politiche della formazione e dell'orientamento sono chiamati a confrontarsi pubblicamente.

La metodologia dell'Orientamento Narrativo - il giorno 10 illustrata dal suo stesso fondatore, Federico Batini - ha inoltre fornito una efficace base teorica alla progettazione di "Ribolla 2004-La miniera a memoria", rivelandosi un efficace strumento di animazione culturale e sociale del territorio, capace di affrontare con successo argomenti delicati come il rapporto tra memoria e futuro, tra identit‡ individuale e identitti sociale.

L'incontro del giorno 10 si propone anche di sviluppare le potenzialiti di un simile approccio nella prevenzione del disagio sociale e nel reinserimento lavorativo.

© Ribolla 2004
w3c css2 Apache php mysql photoBase